Nata nell’inverno del 2007, VIA del CAMPO è una band poliedrica, formata da sette elementi provenienti da esperienze diverse e con diverso background musicale.
Si è formata (ed arricchita nel tempo) con l’intento di proporre un Tribute Concert di Fabrizio De Andrè, attraverso gli arrangiamenti che furono della
Premiata Forneria Marconi ed alcune “licenze” nate durante le prove del gruppo.

Il nostro concerto è un’occasione per riascoltare le canzoni del cantautore genovese e cantarle insieme a chi sta sul palco, vivendo tanto i momenti struggenti e romantici, come i ritmi più mossi e trascinanti della serata. La cosa che rende la nostra esperienza così unica nel suo genere è il pubblico.

Ogni volta che fissiamo la data per un concerto ci chiediamo sempre se il posto e l'audience che ci sarà, siano quelli adatti per "sorbirsi" due ore di canzoni di De Andrè.
Siamo abituati a considerare la musica dal vivo nei locali come una prerogativa di gruppi rock, di band che fanno ballare al ritmo di brani dance o di terzetti jazz con le loro sonorità così particolari. All'inizio credevamo che ben poco spazio potesse essere libero per eseguire questo tipo di musica. Poi piano piano abbiamo scoperto che, anche nei posti più impensabili, c'era sempre qualcuno che cantava con noi.
E nel tempo gli applausi si sono fatti sempre più forti, il pubblico è aumentato (grazie anche al passaparola), la richiesta del "bis" è una consuetudine e alla fine dei concerti ci sono sempre
quei nostalgici che ballano e cantano sudati ed entusiasti.

L'energia che ti permette di cantare e suonare anche dopo una giornata di lavoro lunga e stressante è un'alchimia strana, che nasce nelle ore prima del concerto, negli scherzi tra di noi,
che cresce piano negli istanti prima di iniziare e si alimenta voracemente dei sorrisi, degli applausi,
delle grida di chi è venuto per ascoltarti... Poi resta il silenzio, alla fine.

Piano l'adrenalina riscende, la stanchezza torna a farsi sentire, il sonno comincia a bussare alle palpebre degli occhi. Restano le voci di chi, per una sera,
ha cantato con te regalandoti un sorriso o un applauso che non hanno prezzo.